Home | Azienda | Servizi | Offerte | News | Immagini | Dove siamo | Download | Contatti | Area Aziende | Area Privati | Lavora con noi | Area riservata
Studio Casa - News

Per informazioni, preventivi, richieste.

Tel. +39 070 884488
Fax +39 070 886464
E.mail: info@studiocasa.info

  • Quartu Sant'Elena (Cagliari)
    Viale Colombo, 110
    Tel. +39 070 884488
  • Pirri (Cagliari)
    Via Santa Maria Chiara 74
    Tel. +39 070 513044
26/01/2007
Beni culturali oggetto di tutela

Beni culturali oggetto di tutela Sono beni culturali le cose immobili e mobili che presentano interesse artistico, storico, archeologico o etnoantro-pologico, appartenenti: - allo Stato; - alle regioni: - agli altri enti pubblici territoriali; - ogni altro ente ed istituto pubblico; - a persone giuridiche private senza fine di lucro, che presentano interesse artistico, storico, archeologico o etnoantropologico. Sono inoltre beni culturali: - le raccolte di musei; - pinacoteche; - gallerie e altri luoghi espositivi dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali, nonché di ogni altro ente ed istituto pubblico; - gli archivi e i singoli documenti dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali, nonché di ogni altro ente ed istituto pubblico; - le raccolte librarie delle biblioteche dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali, nonché di ogni altro ente e istituto pubblico. Sono altresì beni culturali, quando sia intervenuta la dichiarazione dell’interesse culturale: - le cose immobili e mobili che presentano interesse artistico, storico, archeologico o etnoantropologico particolarmente importante, appartenenti a soggetti diversi da quelli sopra indicati; - gli archivi e i singoli documenti, appartenenti a privati, che rivestono interesse storico particolarmente importante; - le raccolte librarie, appartenenti a privati, di eccezionale interesse culturale; - le cose immobili e mobili, a chiunque appartenenti, che rivestono un interesse particolarmente importante a causa del loro riferimento con la storia politica, militare, della letteratura, dell’arte e della cultura in genere, ovvero quali testimonianze dell’identità e della storia delle istituzioni pubbliche, collettive o religiose; - le collezioni o serie di oggetti, a chiunque appartenenti, che, per tradizione, fama e particolari caratteristiche ambientali, rivestono come complesso un eccezionale interesse artistico o storico. Sono comprese tra le cose sopra indicate: - le cose che interessano la paleontologia, la preistoria e le primitive civiltà; - le cose di interesse numismatico; - i manoscritti, gli autografi, i carteggi, gli incunaboli, nonché i libri, le stampe e le incisioni, con relative matrici, aventi carattere di rarità e di pregio; - le carte geografiche e gli spartiti musicali aventi carattere di rarità e di pregio; - le fotografie, con relativi negativi e matrici, le pellicole cinematografiche ed i supporti audiovisivi in genere, aventi carattere di rarità e di pregio; - le ville, i parchi e i giardini che abbiano interesse artistico o storico; - le pubbliche piazze, vie, strade e altri spazi aperti urbani di interesse artistico o storico; - i siti minerari di interesse storico od etnoantropologico; - le navi e i galleggianti aventi interesse artistico, storico od etnoantropologico; - le tipologie di architettura rurale aventi interesse storico od etnoantropologico quali testimonianze dell’economia rurale tradizionale. Non sono soggette alla disciplina di tutela le seguenti cose, che siano opera di autore vivente o la cui esecuzione non risalga ad oltre cinquanta anni: - le cose immobili e mobili appartenenti allo Stato, alle regioni, agli altri enti pubblici territoriali, nonché ad ogni altro ente ed istituto pubblico e a persone giuridiche private, che presentano interesse artistico, storico, archeologico o etnoantropologico; - le cose immobili e mobili che presentano interesse artistico, storico, archeologico o etnoantropologico, le collezioni o serie di oggetti che, per tradizione, fama e particolari caratteristiche ambientali, rivestono come complesso un eccezionale interesse artistico o storico. Sono beni culturali, oggetto di specifiche disposizioni di tutela: - gli affreschi; - gli stemmi; - i graffiti; - le lapidi; - le iscrizioni; - i tabernacoli e gli altri ornamenti di edifici; - gli studi d’artista; - le aree pubbliche; - le opere di pittura; - le opere di scultura; - le opere di grafica; - qualsiasi oggetto d’arte di autore vivente; - qualsiasi oggetto d’arte la cui esecuzione non risalga ad oltre cinquanta anni; - le opere dell’architettura contemporanea di particolare valore artistico; - le fotografie con relativi negativi e matrici; - gli esemplari di opere cinematografiche; - gli esemplari di opere audiovisive o di sequenze di immagini in movimento; - le documentazioni di manifestazioni, sonore o verbali, comunque realizzate, la cui produzione risalga ad oltre venticinque anni; - i mezzi di trasporto aventi più di settantacinque anni; - i beni e gli strumenti di interesse per la storia della scienza e della tecnica aventi più di cinquanta anni; - le vestigia individuate dalla vigente normativa in materia di tutela del patrimonio storico della Prima guerra mondiale.
© Copyright 2022, Studiocasaimm S.r.l. p.i. 03223370929 - Tutti i diritti riservati.